Un tocco di magia natalizia per la tavola


magia-natalizia

Familiari riuniti attorno a una tavola, luci e decorazioni di Natale ovunque si posi lo sguardo, la felicità dei miei bimbi mentre scartano i regali, il calore delle chiacchierate dopo pranzo… anche questa è per me la felicità.

Adoro il Natale e con mesi di anticipo penso ai regali per le persone più care. Per me non si tratta di comprare qualcosa “tanto per”, il regalo deve essere pensato apposta per quella persona; c’è un po’ di me e un po’ di lui, qualcosa che ci lega e che fa pensare all’altro, mentre scarta con stupore il pacchetto, “questa persona mi conosce proprio bene”. Mi piacciono i particolari, per questo non mi accontento di semplici regali e cerco di curare qualsiasi cosa. Per esempio davanti ad una tavola da imbandire, mi sento come una pittrice davanti ad una tela bianca, in cui trasferire le mie emozioni per decorare il tutto con il giusto equilibrio.

Qualche consiglio?

Decora la tavola con qualcosa di sobrio ed elegante che richiami il Natale. Una buona idea è quella di aggiungere dei piccoli pezzi di pino da utilizzare assieme ad uno filo di rafia, come fermatovagliolo. In questa maniera porterete un pezzetto di Natura ed un simbolo del Natale a pranzare con voi. Staccate, con discrezione, dei pezzettini di pino di massimo dieci centimetri , lavateli per eliminare la polvere e per fare in modo che si possano accostare assieme a forchette e coltelli.

Altrimenti perché non sfruttare l’olfatto? Anche il profumo è una componente importante, stimola l’appetito e ti prepara a fare il pieno di leccornie. Al posto del pino potrete utilizzare la cannella e aggiungere delle fette di frutta seccata e dei chiodi di garofano, messi a rinsecchire sulla stufa i giorni precedenti. Nell’atmosfera si libreranno gli aromi tipici del vin brûlé che possono solo favorire un clima festoso e sereno.

Altrimenti via libera a candele a tema: sul porta-torta potrete disporre delle candele bianche di diversa grandezza decorata con il pungitopo, il classico fiore del Natale. Le candele creeranno subito un’atmosfera intima che può essere arricchita con delle semplici ghirlande di pino da posizionare al centro del piatto. È sempre il caso di lavarlo e dopo aver formato un cerchio unendo le due estremità, chiudete con un bel nastrino che vi avanza dalle confezioni dei regali, magari rosso.

Come richiamo alla Natura potrete fare dei bellissimi segnaposto con delle pigne. Vi sono avanzati dei biglietti di auguri? Prendete una penna stilografica e a mano scrivete i nomi dei vostri invitati. I cartoncini poi saranno sorretti da una delle foglie legnose della pigna.
Il resto lo farà il pranzo elegante, il buon vino e la compagnia delle persone a voi più care… ultima accortezza: non dimenticate di posizionare il vischio sopra la porta di casa!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono indicati da *