Racconti di Gusto: Taste 2016


Anche quest’anno sono tornata a Taste, la manifestazione fiorentina che raccoglie il meglio delle novità in fatto di gusto, foodstyle e design della tavola.

Giunta ormai all’undicesima edizione, Taste è una vera e propria festa che anima la città di Firenze ben oltre i confini della Stazione Leopolda. La città intera (e non solo) sembra partecipare a questo momento che coinvolge tutto ciò che ruota attorno al mondo della tavola: Taste è diventato un appuntamento imperdibile nell’agenda degli appassionati di questo bellissimo mondo in continua evoluzione.

In particolare per me questa manifestazione è proprio il racconto di un Incontro, quello tra le eccellenze, piccole e grandi, dell’enogastronomia e i “foodies”, gli appassionati a cui tanti produttori si raccontano.

Per la nostra azienda Taste è questo e molto altro. È l’occasione di condividere la nostra storia, che parla di famiglia e dei valori che con orgoglio portiamo avanti, con l’obiettivo di valorizzare il ruolo economico e quello sociale del fare impresa. A Taste abbiamo presentato tutte le espressioni della creatività e della passione che passo dopo passo evolvono con noi, senza mai dimenticare l’orientamento alla sostenibilità, impegno sempre più concreto per noi.

Proprio durante uno degli eventi Fuori di Taste, il Sunday Brunch organizzato dalle foodblogger Forchettinagiramondo e GingerGlutenfree, abbiamo raccontato la campagna #sfidolafame, finché imparavamo, assieme ai partecipanti, a cucinare e gustare piatti rapidi e facili da rifare a casa con quinoa, amaranto e altri ingredienti senza glutine.

Il momento forse più caro di questi tre giorni intensi è stato l’incontro di sabato pomeriggio con Csaba. Non solo una foodwriter, per me Csaba è un’amica, che condivide il gusto per la cucina come espressione di eleganza e convivialità allo stesso tempo.

E così la magia del risultato finale è proprio ciò che accade quando si sforna un dolce: tutto l’amore della presentazione non è altro che il risultato di un momento speciale e unico, in cui le due parti scoprono assieme la bellezza della ricetta.

Dopo aver presentato le ultime “infornate”, il mio cuore si riempie pensando alle molte persone che abbiamo incontrato, ed è proprio a chi ha “assaggiato” con curiosità le nostre preparazioni che voglio dire un grandissimo grazie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono indicati da *