Otto consigli per una cena tra amiche


Per salutare la fine dell’inverno e accogliere la primavera, mi piace prendere il meglio da entrambe le stagioni. Tante sono le occasioni da sfruttare in questo periodo per una bella cena in casa, in questo caso ho tratto ispirazione dai colori tipici della Festa della Donna. Ho pensato a dei suggerimenti che illuminino la tavola (e la vostra serata) con un tocco di colore solare.

Preparare la tavola
Mi piace pensare all’arte del ricevere ospiti a tavola come a quella del curare una relazione, con delle piccole attenzioni che non siano eccessive, ma facciano sentire i miei ospiti coccolati. Ecco qualche esempio a tema:

1.Per i segnaposto legate attorno a dei bei limoni bio una cordina o se volete esagerare un po’ di pizzo, a seconda di come è l’arredamento generale della stanza e legatevi un piccolo cartoncino con il nome della vostra ospite.

2. Create dei punti di luce originali e di recupero. Prendete le candele “invernali” quasi finite e utilizzatele per decorare le bottiglie particolari, magari alternando bottiglie di vino “particolari” sia trasparenti sia verdi che avete conservato, e decorandole colando la cera creando i motivi che preferite.

3. Per i centrotavola prendete un bel vaso grande o dei vasi da conserva trasparenti e inserite delle fette di limone, posizionando dei fiori bianchi all’interno. In questo modo i vostri fiori dureranno più a lungo e i vasi avranno dei bellissimi tocchi di giallo.

A fine cena
Una cena che si rispetti, soprattutto tra amiche, non può non prevedere un piccolo momento dolce. Quindi ecco qualche idea dolce ma non troppo, per accontentare anche le vostre amiche più attente alla linea:

4. Perché non offrire dei dolcissimi geli agrumati? Congelando e cospargendo di zucchero delle fettine di limoni e arance bio e servendoli alle vostre ospiti a fine cena la stanza si colorerà di suggestioni siciliane per voi e le vostre amiche.

5. Se preparate una bella cena abbondante potete utilizzare limoni e lime svuotati come coppette, magari servendo all’interno un buon sorbetto al té verde

6.Per finire con un tocco di leggerezza preparate una buonissima tisana digestiva zenzero e limone sotto forma di infuso per coccolarvi e al tempo stesso prevenire anche gli ultimi mali di stagione.

Da regalare
Sì, è un’usanza quasi d’altri tempi, ma per me è bello pensare che dalla cena, oltre alle piacevoli sensazioni della serata, le mie ospiti portino con loro anche un piccolo tocco tangibile della cena.
Ecco due suggerimenti sempre sul tema dei frutti invernali usati per dare una luce quasi “primaverile”.

7. Un’idea regalo che fa del bene e non costa: delle candele ricavate dai limoni scavati. Se utilizzate dei limoni nelle preparazioni dei vostri piatti potete dividere le bucce dei limoni a metà nel senso della lunghezza, lavarle, posizionare uno stoppino e riempirlo di cera. Una candela del tutto naturale che ricorderà alle vostre amiche la vostra bella cena.

8. Per rimanere in ambito cucina e salutare la primavera che arriva potreste personalizzare dei tovaglioli o teli cucina con colori accesi. Per farlo tagliate un limone a metà e intingete le metà tagliata di due colori diversi a vostra scelta. Usateli come degli stampini e decorate dei teli o dei tovaglioli bianchi di lino, fateli asciugare e preparateli come regalo per le vostre amiche. Vi farà tornare bambine e, perché no, potreste anche proporla come attività antistress da fare tutte assieme alla fine della cena?

cena otto marzo

1 Commenti

simonetta
Reply 10 marzo 2016

Salve Chiara, complimenti per le linea di prodotti per pasticceria e farine. Mi permetto di farle notare una piccola svista: Crema Pasticcera, non Pasticciera, come si legge sulla confezione! Un comune amico mi ha parlato di Lei come di persona esigente e meticolosa, quindi spero di farle cosa gradita nel segnalarle l'unica imperfezione che finora ho trovato nei suoi prodotti!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono indicati da *

Rispondi a simonetta Cancella