Le aromatiche estive che preferisco


erbe aromatiche giardino chiara rossetto

 

 

Fin dagli Antichi Romani, le erbe aromatiche sono sempre state una presenza stabile nella cucina del Mediterraneo, prendendo una posizione predominante sia nei piatti della tradizione che nei giardini di tutto il nostro Paese. Io stessa non so resistere al delizioso profumo di una pianta di menta piperita e cerco sempre un angolo del mio giardino dove coltivarla.

Vi ho parlato in questo articolo di alcune delle erbette che popolano il mio giardino ma ogni anno mi piace cambiare il mio angolo profumato e provare a coltivare tante piante diverse che uso in cucina o che mi piace tenere come decorazione.

 

Alloro

È conosciuto come la pianta dei laureati, perché è molto usato per creare le corone o le ghirlande da dare a chi acquisisce l’importante titolo. È molto profumato ed è una presenza stabile nel mio giardino estivo perché resiste bene in luoghi soleggiati. In cucina, è perfetto per insaporire la carne durante la cottura, basta ricordarsi di toglierlo prima di servire i vostri piatti.

 

Citronella

Di sicuro la conoscerete per le candele gialle che spesso si accendono durante le cene all’aperto per difendersi dalle zanzare, soprattutto se si mangia in giardino. Quello che usiamo, in realtà, è l’olio ricavato da questa pianta che è caratterizzata da un profumo limonato e molto intenso. Viene usata anche per condire le insalate e la carne nelle cucine vietnamite.

 

Salvia

Il suo nome deriva dal latino salvus, nome che le è stato dato grazie alle tante proprietà attribuite a questa pianta. È, infatti, antinfiammatoria e cicatrizzante oltre ad aiutare a contrastare le infezioni alle vie respiratorie. I suoi fiori sbocciano ad inizio estate e si riconosce per il suo colore quasi argentato. Per un piatto curioso, provatela fritta dopo averla ricoperta dello stesso composto che preparate per friggere i fiori di zucca.

 

Menta

In un giardino estivo non può mancare la menta. Fresca e dal profumo inconfondibile, trovo sia perfetta sia da utilizzare in cucina, magari per aromatizzare l’acqua, sia come decorazione profumata del vostro balcone. I tipi più diffusi sono tre: la menta piperita, la menta romana e la mentuccia.

 

Erba cipollina

È una pianta molto semplice da coltivare ed estremamente versatile. I suoi fiori violetto possono essere utilizzati per guarnire i piatti estivi mentre il resto della pianta è ottima nei piatti a base di formaggio oppure per insaporire una salsa verde grazie al leggero sapore di cipolla che porta con sé.

 

E voi quali erbe aromatiche avete nel vostro giardino o coltivate sul vostro balcone? E soprattutto, come vi piace utilizzarle in cucina?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono indicati da *