Il mio 2018: tra eventi, viaggi e tante soddisfazioni


Chiara Rossetto il mio 2018

Il 2018 è stato un anno davvero ricco! Ricco di soddisfazioni accumulate da Molino Rossetto, ricco di eventi a cui ho partecipato e ricco di studio per migliorare e crescere ogni giorno di più.

Quest’anno per me è stato un momento per guardare ma soprattutto ascoltare attentamente il mercato, in particolar modo quello delle farine, e come Molino Rossetto può inserirsi al suo interno portando soluzioni innovative senza rinunciare alla qualità, da sempre prerogativa irrinunciabile dei nostri prodotti.

 

Se mi seguite sui social, avrete sicuramente visto come il 2018 per me è stato un anno ricco di viaggi alla scoperta dell’Europa, in particolare Spagna e Francia, paesi molto vicino al nostro in termini di relazioni e abitudini di consumo. Sono stati a tutti gli effetti dei viaggi di studio: studio del mercato in generale e studio dei comportamenti d’acquisto e fruizione da parte dei consumatori nel mondo delle farine e non. Osservare altre culture e altri modi di acquistare mi ha aiutato a tracciare una nuova strada per Molino Rossetto di cui conoscerete forme e dettagli nel corso del prossimo anno!

 

I diversi viaggi del 2018 mi hanno portata anche a partecipare a molti eventi che hanno visto me e Molino Rossetto tra i protagonisti. Tra i tanti, mi piace ricordare la partecipazione al Fuori Salone in collaborazione con Marcato Pasta e le fiere di settore come Cibus e Sial, dove sono state presentate anche le novità dolci e salate come i Quadrotti e i Mini Croissant al burro, novità che hanno voluto incontrare le esigenze dei nostri consumatori che sempre di più desiderano consumare alimenti di qualità anche fuori casa.

Proprio in merito alle nuove modalità di consumo mi piace anche ricordare il premio Food che i cerali soffiati biologici in cups Molino Rossetto hanno vinto nella categoria “miglior packaging”, la confezione infatti è stata proprio pensata per trasformarsi in un contenitore a cui aggiungere latte o yogurt rendendo il prodotto perfetto per un consumo sia domestico che outdoor.

 

Infine, ho avuto il piacere e l’onore di partecipare a molti eventi che, in veste di relatrice, mi hanno consentito raccontare il percorso di crescita che Molino Rossetto ha vissuto negli anni: dal Meeting Auchan a Save the Brand 2018. Infine, gli ultimi eventi in ordine di tempo: i Veneto Awards di Milano Finanza e Di Padre in Figlio, durante il quale Molino Rossetto è stato premiato nella categoria Storia e Tradizione.

 

Un ultimo punto, vorrei ringraziare Csaba della Zorza per l’amicizia che ci lega e le collaborazioni che abbiamo messo in atto quest’anno. Una fra tante è stata la presenza delle nostre farine nel suo programma Honestly Good: un’occasione per consolidare la nostra amicizia fatta di stima, riconoscenza e scambio reciproco.

 

Tirando le somme, il 2018 è stato un anno di studio e ricerca per preparare Molino Rossetto e i suoi prodotti a un 2019 ricco di cambiamenti e innovazione.

Con alle spalle un 2018 davvero intenso e un 2019 che lo sarà ancora di più sento la necessità di prendermi un momento di silenzio da questo blog.

Ho bisogno di dedicare del tempo alla mia famiglia e ho bisogno di pensare ad alcune nuove idee per questo spazio che mi accompagna da diverso tempo.

Approfitto del fine anno per scrivere a Voi, che scegliendo i nostri prodotti, li usate tutti i giorni nelle vostre cucine, non solo per farvi gli auguri ma anche per rinnovarvi il nostro impegno. L’impegno di Molino Rossetto nel garantire una continua selezione delle migliori materie prime; le certificazioni di qualità e sostenibilità in tutti i nostri processi produttivi. L’impegno nella ricerca di packaging sostenibili e a basso impatto ambientale, per il nostro futuro e per quello dei nostri figli.

2 Commenti

gisella
Reply 3 gennaio 2019

buon giorno Chiara, sonofelice che il 2018 sia stato così ricco di soddisfazioni e riconoscimenti. Mi spiace invece leggere che il blog prenderà un momento di stop. Speriamo di rincontrarci. Io continuo a mettere il bel grembiule acquistato ad Erbin nel 2107.
Buon Anno!

    Chiara Rossetto
    Reply 3 gennaio 2019

    Grazie mille Gisella!
    Mi fa sempre molto piacere leggere i tuoi commenti!
    Sicuramente anche il 2019 sarà un anno pieno di novità,
    di cui vi racconterò presto...:)
    Buon anno anche a te!
    Chiara Rossetto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono indicati da *