Come preparare una tavola primaverile


È arrivata la nuova (bella) stagione, momento in cui si ritrova la voglia di stare all’aria aperta con la propria famiglia e i propri cari. A tavola mi piace rendere omaggio al risveglio della natura attraverso i piatti che preparo con cura e maggior “leggerezza” per far colpo sul palato dei miei ospiti senza appesantirli.

Per valorizzarli scelgo piatti con un tocco di colore in più e accessori in tinta che regalano un’ondata di spensieratezza, che invade la tavola e accende il sorriso dei miei ospiti. Ecco qualche idea su come usare decorazioni, ma anche oggetti comuni in maniera insolita ed elegante allo stesso tempo.

Quel tocco in più di… colore
Le tonalità pastello sono tenui come dei germogli, degli accenni di quel colore che esploderà quasi accecante nei mesi estivi. Per questo in primavera le scelgo per rallegrare la mia tavola, creando combinazioni ton sur ton, oppure abbinando più tonalità di diversi colori.

Potete giocare sul colore degli accessori e delle tovaglie oppure direttamente sui piatti se avete voglia di rinnovare ancor di più o se l’occasione lo consente. In questo caso il tavolo e la tovaglia devono però essere di colore chiaro: bianco o azzurro tenue con una punta di giallo.

Quel tocco in più di… eleganza
Ecco un’idea che ho trovato e condivido con voi perché adoro la sua semplicità. Vediamo se stupirà anche voi, trovando posto nella vostra tavola primaverile. Vi è mai capitato, quando andate in pasticceria, di trovare all’interno dei vassoi di delizie il centrino bianco con quel decoro di pizzo?

Potete utilizzarlo per realizzare un piccolo allestimento davvero bello e altrettanto semplice: vi basterà avvolgerlo intorno ad un vaso trasparente dove avrete messo fiori primaverili, fissarlo al centro con uno spago possibilmente un po’ rustico e il gioco è fatto!

Quel tocco in più di… creatività
Per dei segnaposto originali potete prendere delle tazzine, riempirle con della terra e mettere alcuni chicchi, di grano, di soia o quello che preferite; quindi ricoprirli nuovamente. Completate il segnaposto mettendo il nome del vostro invitato o sulla tazzina o con un cartellino. In questo modo ognuno poi potrà portarsi a casa un ricordo tangibile della piacevole serata e prendersi cura della propria piantina.

 

Primavera

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono indicati da *