Stagione che vai, frutto che trovi


Il kiwi mette un po’ di colore al nostro inverno. È un frutto ricco di vitamine e quindi ideale per questo periodo dell’anno. Mi capita di mangiarlo come spezza fame a metà mattina, o assieme allo yogurt e mi lascio spesso ispirare in cucina.


Le stagioni, infatti, ci aiutano a scegliere il menù di ogni giorno.
Ma quali sono i motivi per comprare il cibo di questo periodo?
1. Sicuramente un primo motivo è quello di avere cura dell’ambiente e rispetto per il pianeta.
I prodotti che non sono di stagione hanno un elevato costo ambientale che deriva dai lunghi viaggi a cui sono sottoposti.
2. Inoltre comprare cibo di stagione significa nutrirci in modo sano e naturale. Le verdure che la natura ci offre in determinati mesi, infatti, giungono sulle nostre tavole in poco tempo mantenendo al loro interno un elevato potere vitaminico. Se decidiamo quindi di nutrirci secondo le stagioni, apporteremo al nostro organismo in automatico la giusta dose di vitamine, sali minerali e altre sostanze nutritive di cui l’organismo necessita.
3. Infine, ci permette di spendere meno. Il cibo fuori stagione sfrutta l’energia artificiale, con conseguenti spese di illuminazione; inoltre i costi di conservazione in celle frigorifere, per intervalli più o meno lunghi in attesa di essere spediti, impattano sul consumatore finale.
Una dieta sana ed equilibrata si basa proprio sulla varietà alimentare. Il rispetto della stagionalità ci aiuta a osservare questo principio.
Inoltre perché non sperimentare e creare nuove ricette in cucina? Anche il nostro palato sarà contento di conoscere sapori nuovi.

Comprare cibo di stagione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono indicati da *